L’Ente

Il Collegio IPASVI della Provincia di Macerata, nel corso degli anni ha visto crescere considerevolmente il numero dei propri iscritti.
Gli stessi hanno contribuito ad intensificare la gestione, l’organizzazione e la programmazione delle varie attività promosse del Collegio agli infermieri.
Considerato il momento economico, politico che stiamo vivendo e le varie rivisitazioni nel sistema sanitario regionale e nazionale, si ritiene opportuno promuovere una serie di iniziative che tengano conto di:
• Certezza di occupazione agli infermieri precari, tramite l’immediata procedura concorsuale.
• Rivisitazione del numero degli studenti del corso di laurea in infermieristica, tenendo presente il tasso di inserimento nel mondo del lavoro.
• Istituzione con il Servizio Salute della Regione Marche delle cabine di regia e del Dipartimento delle Professioni Sanitarie con l’immediata applicazione della legge regionale 17/2011.
• Valorizzazione del ruolo infermieristico e del suo sapere, attribuendo responsabilità, funzioni proprie alla formazione ricevuta, senza che ciò porti ad una riduzione del ruolo a favore di altre professionalità.
• Maggiore coinvolgimento nella formazione universitaria e nelle attività di tutoraggio degli studenti.
• Necessità di incentivare la rappresentatività del Coordinamento Regionale IPASVI tramite una serie di azioni a tutela e crescita della profesione infermieristica in ogni sede.
Per quanto concerne iniziative e promozioni di specifici impegni di Collegio si ravvisa:
• Il potenziamento dei servizi rivolti all’utenza, con il coinvolgimento assiduo dei Consiglieri nelle varie fasi dell’applicazioni della carta dei servizi.
• Nuovo sito web semplificato ed arricchito di nuove sezioni.
• Nuova edizione del Collegio Informa

• Offerta di corsi formazione e aggiornamento agli iscritti, anche in collaborazione con l’Area Vasta 3
• Patrocinio di iniziative formative di elevata qualità offerte agli iscritti da altre agenzie o istituzioni.
• Aumento del numero degli esami per iscrizione colleghi stranieri.
• Consulenza legale estesa a tutti gli infermieri che ne fanno richiesta tramite la presidenza.
• Libera professione; incentivare la modalità in essere ponendo particolare attenzione agli atti prodotti dalla regione (ad esempio accordo regione-farmacisti per l’infermiere in farmacia).
• Rispetto delle disposizioni e disponibilità di bilancio.

Orari apertura al pubblico

  • MAR 16,00 - 18,00
  • MER Mattino su appuntamento
  • GIO 16,00 - 18,00

LUGLIO ED AGOSTO APERTO MART. 16,00 – 18,00
SETTIMANA DI FERRAGOSTO CHIUSO